Diplopia

La diplopìa è una condizione caratterizzata da “visione doppia” o “sdoppiata”, come spesso viene riferito dal paziente. La diplopia può essere orizzontale, se fissando un oggetto questo appare come due elementi duplicati uno a fianco dell’altro, o verticale. La condizione può essere transitoria o permanente. I raggi luminosi dell’ambiente raggiungono le retine dei due occhi in punti che vengono detti “corrispondenti”, ossia che ricevono informazioni dallo stesso punto nello spazio. Se per cause di varia natura le informazioni luminose vanno invece a cadere in punti retinici diversi e non corrispondenti formando due immagini diverse tra loro si avrà la senzazione di una immagine “sdoppiata”. In realtà le immagini che si formano sulle due retine differiscono lievemente tra loro anche in condizioni normali, perchè i due occhi guardano ogni oggetto da due punti nello spazio lievemente diversi tra loro: tali differenze vengono integrate dal cervello mediante complessi meccanismi di elaborazione generando il senso della profondità (visione stereoscopica). Tra le cause più frequenti di diplopia:

  • traumi
  • deficit di uno dei nervi oculomotori
  • malattie demielinizzanti
  • malattie neuromuscolari, come la miastenia
  • edema della papilla

Call Now Button